\\ Home Page : Articolo : Stampa
Carnevale Tramatzese..
Di ilbottigliaro (del 19/02/2009 @ 21:47:26, in Eventi, linkato 1283 volte)

 

Ed eccoci in pieno CARNEVALE,
per le strade di tanti paesi Sardi impazzano le Maschere e sfilano i carri,
in questi ultimi anni il recupero delle Tradizioni ha avuto una grande impennata e ogni paese ha rispolverato il proprio carnevale.
Ovviamente i paesi che hanno saputo conservare le proprie maschere e che hanno resistito alle incursioni e alle influenze dall’esterno sono stati premiati da un grosso successo, sono sempre di piu’ infatti i turisti che arrivano in questo periodo per assistere ai carnevali piu’ Belli e conosciuti.
La sartiglia di Oristano
La sfilata dei Mammuthones a Mamoiada
Sa carrela e nanti a S. Lussurgiu
E ancora, i carnevali di Ottana , Bosa, Fonni, Tempio, Cagliari.

Vi porteremo in alcuni di questi carnevali e vi faremo assistere alle sfilate delle piu’ affascinanti Maschere della Sardegna...
La prima testimonianza non poteva che essere quella del Carnevale a Gonnostramatza, una sfilata  di 11 anni fà, organizzata in quell’ occasione dall’Oratorio..
ci si mascherava in tanti, indossando gli abiti piu’ diversi, non erano presenti CARRI o trovate sceniche come in altre occasioni, ma gruppi di maschere piu’ o meno numerosi.

Il nostro intento è comunque quello di riuscire a fare un salto ancora piu’ in la’ ....  negli anni
in cui a Gonnostramatza ci si mascherava da VECCHIA Donnina NERA, probabilmente per simboleggiare l’INVERNO da cacciare ormai quasi alla fine dei suoi giorni dando spazio alla nuova stagione.
Ma non finiva li’ ricordiamo che fino alla fine degli anni '70 con qualche ricomparsa sporadica negli '80 si allestiva il carretto con il PUPAZZO de “CANCIOFFALLI” ( per confezionarlo si usavano gli abiti vecchi e la paglia).
Posizionato nella parte posteriore del carretto c’era una botte piena di vino che veniva bevuto dai FIGURANTI e offerto ai presenti.. ma appena si svuotava si entrava in qualche cantina per il rifornimento, il ciclo proseguiva per tutta la serata... passando per tutte le vie del paese... la sfilata terminava quando il vino era ormai TUTTO BEVUTO e cominciava a fare effetto nei BACCANTI.
Verso l’imbrunire, a fine sfilata, ci si riuniva nella “PASSERELLA” … e come da tradizione, veniva bruciato il PUPAZZO de CANCIOFFALLI.

Ci farebbe davvero tanto piacere ricevere qualche commento e magari qualche foto, da coloro che ricordano questo carnevale o che lo hanno vissuto in prima persona.
In attesa che si costituisca un gruppo di persone che voglia far rivivere anche a Gonnostramatza questo Carnevale tradizionale gustatevi i video che vi proponiamo
Sperando siano di vostro gradimento
Grazie

Il Bottigliaro

 

La Proloco di Gonnostramatza presenta:

10° Edizione Carnevalesca

( Sabato 21 Febbraio dalle ore 15:00 )

sfilata di maschere per le strade del paese che verrà accompagnata dai Carabinieri..

quindi mamme state tranquille, e voi bambini armatevi di coriandoli e di tutto l'occorrente per divertirvi!!! E anche di tanto appetito per..

Le Zeppole!!!

Carnevale Tramatzese 1998