Gonnostramatza _ Il blog de SuTramatzesu

 

Ci sono 295 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Qual’é la musica preferita dai tramatzesi?

 Rock
 Disco
 Metal
 Pop
 Rap
 House
 Classica
 Jazz
 Folk
 Altro

 

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Staff SuTramatzesu (del 02/11/2012 @ 08:29:44, in Sondaggi, linkato 813 volte)

Qual’é la musica preferita dai tramatzesi?

E’ una delle passioni più accese e continua a svolgere un ruolo importante nella vita di noi tutti. In tantissimi l’ascoltiamo tutti i santi giorni e non ne possiamo più fare a meno, ma realmente cos’è la musica? Basterebbe citare il grande Platone per spiegare con semplicità cos’è la musica: “E’ una legge morale, essa da un'anima all'universo, le ali al pensiero, uno slancio all'immaginazione, un fascino alla tristezza, un impulso alla gaiezza e la vita a tutte le cose. Essa è l'essenza di tutte le cose, essa è l'essenza dell'ordine ed eleva ciò che è buono, di cui essa è la forma invisibile, ma tuttavia splendente, appassionata ed eterna". La musica è l'unico reale linguaggio universale che abbatte confini, barriere culturali e sociali. E' straordinario pensare che ad esempio un tramatzese e un cinese si mettano di fronte ad uno spartito e possano suonare insieme senza nessun problema. Ognuno di noi ha il suo modo di vivere, o di sentire, la musica: per molti la musica riporta alla memoria un amore importante, per altri aiuta a creare la giusta atmosfera durante un appuntamento galante. Altri associano la musica a una serata piacevole trascorsa in compagnia di amici. Per tanti è la sera il momento della giornata preferito per ascoltare musica, mentre solo alcuni prediligono la mattina. Da un recente sondaggio è emerso che gli italiani amano la musica pop, che ha trionfato tra i generi musicali con un 22,4% di preferenze; a seguire la musica d’autore con un 16.5%, tallonata da una decisa musica rock con il 16,1%. Delusione invece per gli amanti della musica classica, che rimane una preferenza d’élite: è infatti la meno ascoltata (3,6%).
Ma a noi curiosoni da sempre, interessa sapere qual è la vostra musica preferita, cari amici lettori che ci seguite?

Votate utilizzando il modulo situato nella colonna di sinistra della pagina..

Staff SuTramatzesu

 
Di MisterBlog (del 24/02/2012 @ 14:38:54, in Sondaggi, linkato 1239 volte)

Ma tu, per quale squadra tifi?

Un pallone, due porte, undici giocatori contro undici, novanta minuti di gioco... lo scopo del gioco è quello di far passare il pallone fra i pali della porta avversaria per fare "gol". Chi alla fine dei novanta minuti segna più “goal” vince la partita. Raccontato così, il gioco del calcio sembrerebbe quasi banale, ma la verità è che c'è una passione che spinge i giocatori a lottare per vincere la partita, la stessa grande passione che coinvolge tanti tifosi a seguire la propria squadra del cuore. Si perché il tifo calcistico è una dolce estasi! Sin dagli antichi greci, i filosofi hanno sempre parlato di quella voglia d'abbandono provvisorio del razionale e il calcio pare sia un modo di interrompere la routine di tutti i giorni per lasciarsi andare nell'infinito dell'irrazionale. Il tifo calcistico si potrebbe considerare quasi una forma di "religione". Infatti, il vero tifoso non solo segue le partite, ma durante la settimana la sua devozione continua mentre legge i giornali sportivi, o mentre guarda la tv, o ascoltando la radio, o chiacchierando nel bar o in piazza con gli amici. Anche nel nostro piccolo paese in tanti hanno la coinvolgente passione per il calcio. Sembrerebbe scontato che a Gonnostramatza si tifi solo per la squadra del Cagliari, unica squadra sarda del massimo campionato nazionale, ma non è proprio così. Infatti sono tanti i tramatzesi che tengono per la Juventus, il Milan, l’Inter, o per altre squadre italiane…
Ma tu, si proprio tu, che ci segui attraverso questo blog, toglici una curiosità, ma per quale squadra italiana tifi???

Votate utilizzando il modulo situato nella colonna di sinistra della pagina.. 

 
Di MisterBlog (del 21/05/2011 @ 10:27:48, in Sondaggi, linkato 1683 volte)

“Xiadeddu” o “Xiau Mannu” ?

Il Rio Mannu attraversando interamente il paese di Gonnostramatza lo divide in due caratteristici rioni: Su Xiadeddu e Su Xiau Mannu (Rione Piccolo e Rione Grande). Tra i due rioni è sempre stata sana e leale rivalità, anche perché il senso di appartenenza a un rione non si improvvisa, è un valore che si coltiva, si rinforza e accresce nel corso del tempo.

Su Xiadeddu è il Piccolo Rione che si espande sulla sponda sinistra del Rio Mannu, allargandosi verso l’alto con la nuova edilizia popolare e allungandosi tra laboratori artigianali e officine, quasi a voler toccare il confinante paese di Gonnoscodina. Anticamente denominato “Su Xiadeddu de Is Cresieddas” (il piccolo rione delle Chiesette), per la presenza di tre Chiese: quella ancor oggi esistente dedicata a Sant’Antonio Abate e le Chiese di Santa Giusta e San Sebastiano, presumibilmente andate in rovina o accorpate ad altri fabbricati. Su Xiadeddu è chiassoso e allegro la mattina, invaso da vocianti crocicchi di bimbi e ragazzi che si recano nelle antiche scuole elementari e nelle più recenti scuole medie, e da indaffarate massaie che tra un saluto e una immancabile chiacchierata, sbrigano la spesa e le commissioni tra ambulatorio medico, farmacia, macelleria e market, inebriate dal caratteristico odore di pane in cottura, del rinomato panificio del paese. E’ un rione sonnolento e malinconico la sera, con gli anziani seduti al fresco in attesa dell’ora di cena e i bambini che, nella palestra all’aperto, emulano le giocate dei calciatori della loro squadra del cuore.

Su Xiau Mannu, è il Grande Rione in quella sua forma di trapezio irregolare, ai piedi delle verdi colline di Pabamasusu e Su Cuccuru de Santa Vittoria. E’ il cuore pulsante di Gonnostramatza con: l’antica Chiesa Parrocchiale di San Michele Arcangelo (al cui interno è custodito il cinquecentesco Retablo della Annunciazione, di Lorenzo Cavaro); l’ Oratorio e Teatro Parrocchiale; il caratteristico Museo Turcus e Morus, allestito nell'ex Monte Granatico, (che è stato riportato agli antichi splendori attraverso un intervento di consolidamento strutturale e di restauro dei particolari); il “mitico” Campo Sportivo Comunale teatro di memorabili e indimenticabili partite; il vecchio Municipio, riadattato come informativa Biblioteca e Centro di Aggregazione Sociale; la moderna e funzionale sede del Comune; la graziosa Scuola dell’Infanzia e i diversi bar tramatzesi dove la sera è piacevole rivedere gli amici, guardare insieme una partita di calcio, ridere e scherzare davanti ad una fresca bibita rilassandosi dopo una dura e faticosa giornata di lavoro. E’ in questo Rione che si svolge il Mercato settimanale e le manifestazioni organizzate dall’Associazione Turistica Pro Loco.

Molti tramatzesi nascono in Su Xiadeddu, poi per svariate ragioni, si trasferiscono in Su Xiau Mannu, o viceversa. Altri vivono in un rione ma lavorano nell’altro. Altri ancora si sposano con tramatzesi di un rione diverso dal loro. Come non ricordare le sentitissime partite di calcio tra i due rioni, veri e propri derby attesi un anno intero e giocati al limite della sportività e della correttezza, ma finiti sempre goliardicamente in interminabili pichettarasa. Ma in conclusione, care amiche e cari amici, premesso che noi siamo dei grandi curiosoni, e visto e considerato che la cosa rimarrà tra noi, voi… e qualche migliaio di amici sparsi per il mondo, potreste anche confessarcelo: Ma voi tenete per Su Xiadeddu o per Su Xiau Mannu?
Dottor Sagamentu

E' con molto piacere che integriamo in questo nostro post una bellissima poesia del poeta e scrittore tramatzese Antonio Giuseppe Abis. Grazie Giuseppe, a nome di tutta la comunità tramatzese.

TRAMATZESU BANTAXERI
 
Su sciȃu mannu m'appartenidi
ca m'at biu nasciduru,
su sciȃdeddu mi sovenidi
in tempus pru maduru.
 
Est bella bidda nosta,
est bella totu intera,
est istèrria a mesu costa
pro d-onnya primavera.
 
Sa genti chi si bantada
de essi in su sciȃdeddu
sa boxi si stamancada,
no teni mancu fueddu.
 
Pro totu is bantaxeris
de su sciȃu mannu
mi parinti sciodderis
de spadula po iscannu.
 
Su fruni chi dha trassada
in dusu dh'at pratzida,
sa genti chi tragallada
de sciolorius dh'at boccida.
 
Is competizionis
de is lembus de is biscȃus
no lassada arrajonis
ni mancu me is pru sȃus.
 
Sa bidda nosta intera
est de d-onnya fillu chi dhu est nascidu.
No importa sa manera
o in calli sciȃu at pascidu.
 
Importa su rispettu
d-onnya caminera
po dimostrai s'affettu
po sa bidda intera.
 
 
Antonio Giuseppe Abis - 24 Maggio 2011

Riu Mannu

Su Xiadeddu

Su Xiau Mannu

 

 
Di MisterBlog (del 11/01/2011 @ 09:24:34, in Sondaggi, linkato 3466 volte)

Qual è il vostro “pane tramatzese” preferito?

 Termina oggi il Sondaggio dedicato al pane tramatzese preferito.. è stato un avvincente testa a testa tra SU CIVRAXIU, SA COSTEDDA e SU COCCOI.. questo significa che alla fine non esiste una tipologia di  pane tramatzese preferito.. ci piacciono proprio tutti!! La classifica, inesorabile, decreta comunque il vincitore: con 80 voti SU COCCOI che stacca di  soli tre punti SA COSTEDDA segue (..di poco) SU CIVRAXIU.

Grazie a tutti..  Vi aspettiamo per il prossimo sondaggio!!

Chi tei pai no morri mai”, “se hai pane, non muori mai”, diceva un antico proverbio tramatzese, perché il pane a Gonnostramatza era il sacro e essenziale nutrimento. Per molti secoli in bidda ci siamo dovuti limitare ad un solo pasto, quello della sera ed anche questo piuttosto magro, visto che iniziava con una minestra e così si concludeva.

Il pane, indispensabile per rifocillarsi a su murzu (piccolo pasto consumato a mezza mattina) e a mesuddì (mezzoggiorno), era accompagnato per coloro che potevano permetterselo, con il companatico che consisteva in un arrogu de casu (un pezzo di formaggio) o un po’ de cipudda (cipolla) o cuncua obia (qualche oliva), in attesa del ritorno a casa o all’ovile per l’ora di cena. Il segreto del pane di Gonnostramatza era la combinazione tra le ottime materie prime e l’abilità di chi lo confezionava.
Sin dai tempi antichi la preparazione di questo alimento era delegata alle donne, che hanno saputo rendere magica questa essenziale forma d’arte.

Raccontano gli anziani tramatzesi che la preparazione del pane seguiva rituali molto precisi, quasi magici:
se il pane si bruciava pottada scarogna, se si rovesciava dentro il forno annunciava un’imminente disgrazia; se si spaccava durante la cottura presagiva la morte di un familiare. Ancor oggi a Gonnostramatza si continuano ad osservare e a tramandare norme e divieti quasi con scaramantica rigidità per il buon andamento della casa: il pane non doveva essere buttato per terra e se accadeva bisognava baciarlo dopo averlo raccolto; il pane non doveva essere posto capovolto sulla tavola; non poteva essere trafitto dal coltello se non per mangiarlo; di venerdì non poteva essere tagliato, ma solo spezzato con le mani…

A Gonnostramatza il pane rimane sempre e comunque il simbolo di prosperità da rispettare e grazie al rinomato panificio di Gianni, Massimo, Roberto e Bibi Manca, è ancora l’elemento fondamentale del patrimonio gastronomico e non può mai mancare sulle tavole dei tramatzesi.

Le abili mani e la passione dei fratelli Manca lo confezionano in diversi modi: SU CIVRAXIU quel grosso e profumato pane con la mollica, creato sia di farina che di semola di grano; SA COSTEDDA la focaccia rustica semplicissima a forma di ciambella; SU COCCOI una pasta dura di semola, che non ha una forma ben precisa, ma la superficie è caratterizzata dalla presenza di numerosi decori a forma di piccole corna; e così tanti altri…
Davanti a queste irresistibili “opere d’arte culinarie”, non si può restare indifferenti. Tutto questo ben di Dio delizia i palati. Quindi, cari amici che ci seguite, per una volta fate scegliere ai vostri “denti”, e diteci oggi (o nei prossimi giorni)... Qual è il vostro “pane tramatzese” preferito?

Votate utilizzando il modulo situato nella colonna di sinistra della pagina


 
Di MisterBlog (del 16/11/2010 @ 08:12:21, in Sondaggi, linkato 2018 volte)

SONDAGGIO: Qual è il tuo “bar tramatzese” preferito?

Martedi 16 Novembre 2010: Cari lettori, Vi segnaliamo che il vincitore del sondaggio "Qual è il tuo “bar tramatzese” preferito?" con 87 voti su un totale di 191, è il Bar dello Sport di Eugenio Piras (noto Barbera) .

La classifica:

- Bar dello Sport di Eugenio Piras (noto Barbera) (87 voti)
- Bar Emilia di Emila Piras  (67 voti)
- Bar "Black & White" di Salvatore Abis (noto Castangia) (20 voti)
- Bar Circolo San Michele dei Fratelli Pani (17 voti)

Totale voti
191

Vedi la pagina dei risultati...

L'Articolo del 01 Ottobre 2010

Cari lettori, terminato il Sondaggio relativo alla Stagione Tramatzese preferita, vinta con oltre 50 voti dall' Autunno, oggi Vi proponiamo di votare per sapere quale  è il Vostro bar tramatzese preferito.  Come sempre potrete esprimere la vostra scelta attraverso  l'apposito  modulo situato nella parte sinistra della pagina del blog.

tramatzesu

Il “bar” da noi in Italia è un locale che in comune con il “bar americano” ha solo il nome. Non è, infatti, un luogo con luci soffuse, frequentato soprattutto la sera e la notte, dove vengono consumati prevalentemente alcolici e superalcolici.
I bar italiani sono luoghi aperti sulle strade e le piazze di ogni città o paese, sono numerosissimi e sono frequentati durante tutto il giorno. Anche se principalmente il bar è il luogo dove noi italiani facciamo colazione, nei piccoli centri esso funziona ancora come luogo di incontro.

Nei piccoli paesi della Sardegna, al bar si gioca ancora a pinella, si sfoglia l’Unione Sarda o La Nuova Sardegna mentre si beve il caffè, si fanno quattro chiacchiere con gli amici e si parla di donne, di politica, di affari ma soprattutto di sport e di calcio sorseggiando uno o più scioppini e sgranocchiando golosamente salatini e patatine.

Si tratta dei vecchi e nostalgici “Bar dello Sport” che resistono ancora al tempo e alle mode, che non erano solo luoghi di consumo, ma teatri di racconti e ironia. Tra rutti possenti e scatarrate introflesse ci si infogava tifando Casteddu e urlando di gioia ai mitici goal di Giggirrivva. Tra il rullare del biliardino e il cozzare delle palle da biliardo si decidevano le sorti politiche di un paese con annessa la scelta de su Sindigu. 


Tra lo sbattere ritmato delle carte da gioco sul tavolo e l’assordante musica smielata del juke-box nascevano murighi che poi sfociavano in matrimoni eterni. Ora tutto il rumore viene da un grande schermo televisivo al centro, che spara videoclip e eventi sportivi a tutto volume. Oramai questi locali credo siano una razza in via di estizione, ne sopravvivono alcuni nelle periferie delle città e soprattutto nei piccoli paesi come Gonnostramatza.

Da noi in bidda attualmente ci sono 4 bar:

1- Bar dello Sport di Eugenio Piras (noto Barbera)
2- Bar Emilia di Emila Piras
3- Bar "Black & White" di Salvatore Abis (noto Castangia)
4- Bar Circolo San Michele dei Fratelli Pani


Da tutto ciò nasce una nostra curiosità, quella di sapere quale tra questi bar tramatzesi è il tuo “bar preferito”, quello dove la sera ti piace rivedere gli amici, guardare insieme una partita di calcio, ridere e scherzare davanti ad una fresca bibita rilassandoti dopo una dura e faticosa giornata di lavoro.

 

 
Di Staff SuTramatzesu (del 19/06/2010 @ 08:53:24, in Sondaggi, linkato 955 volte)

A Gonnostramatza si vive bene sia d'estate che d'inverno, sia in primavera che in autunno. Ma si sa che ognuno di noi ha le proprie preferenze, e noi che siamo dei grandi curiosoni ci chiediamo: Qual è la vostra "Stagione Tramatzese" preferita??? Ogni "Stagione Tramatzese" sarà rappresentata da alcune belle foto "rubate alla natura" dal nostro geniale e un po' pazzerello artista "ilbottigliaro". Nella colonna di sinistra della pagina principale troverete il modulo apposito per esprimere liberamente la vostra scelta.

Buon "Sondaggio Stagionale" a tutti.

Primavera:

Estate:

Autunno:

Inverno:

 
Pagine: 1

 

 


< settembre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
             

Articoli Scritti _ SuTramatzesu

Titolo
Album ricordi (2)
Associazioni (4)
Blog (33)
Cinema (4)
Cronaca (4)
Cucina (12)
Curiosità Tramatzesi (2)
Eventi (76)
Feste paesane (19)
Feste Religiose (6)
GonnosSport2010 (8)
Istantanee_Tramatzesi (11)
La tua storia (2)
Laboratorio Tramatzese (2)
Libri (9)
Musica Tramatzese (1)
News (31)
Opere (1)
Personaggi (4)
Racconti (4)
Santi Tramatzesi (1)
Sondaggi (6)
Sondaggio (1)
Sport (5)
Stagioni_Tramatzesi (1)
Storia (1)
SuBixinau (5)
SuTramatzesuèqui (2)
Teatro (5)
Tradizioni Tramatzesi (1)
Tramatzesi (1)
Tramatzesi around the World (2)

Catalogati per mese:
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
In termini di Basket...
27/04/2014 @ 13:44:53
Di Gonnos Sport 2010
A pabillonis il risu...
14/04/2014 @ 15:14:12
Di Gonnos Sport 2010
Seconda partita di f...
13/04/2014 @ 12:24:08
Di Gonnos Sport 2010
Partita difficile pe...
07/04/2014 @ 12:49:17
Di Gonnos Sport 2010
Oggi alle ore 16, il...
05/04/2014 @ 11:49:26
Di Gonnos Sport 2010
CLASSIFICA:Gergei 58...
31/03/2014 @ 12:06:26
Di Gonnos Sport 2010





29/09/2021 @ 03:07:46
script eseguito in 109 ms



Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti di questo blog rappresentano l'opinione personale dell'autore. I commenti sono di proprietà e sotto la responsabilità dei rispettivi autori e non rappresentano il punto di vista dell’autore. Le immagini presenti in questo blog, tranne dove diversamente specificato, sono tratte da internet, sono perciò intese di pubblico dominio. Le immagini che eventualmente risultassero ledere altrui diritti verranno prontamente rimosse a seguito di una segnalazione all'autore.