\\ Home Page : Articolo : Stampa
Gonnostramatza Calcio
Di Sapipinca (del 04/06/2009 @ 09:15:12, in Sport, linkato 2409 volte)

<<C’era una volta… in quel di Gonnostramatza, un gruppo di ragazzi che con un consunto pallone sotto braccio, tanto entusiasmo e spensieratezza si incontrava, dopo le dure fatiche lavorative, in un vecchio sterrato vicino a Serzela per scambiare “quattro calci” tra amici. Era il calcio genuino quello dei sentimenti veri, dei sogni ancora possibili, dei numeri di maglia che raccontavano l’uomo prima del giocatore: il portiere era il numero uno in tutto, il più alto della squadra ma anche il più pazzo nel volare da un palo all’altro, il numero quattro era il mediano dalle gambe storte e dal muso duro, il sette volava con leggerezza e estro sulle ali della sua solitudine, il numero dieci era la mente della squadra, l’esteta a volte incompreso. Erano i tempi di un pallone eroico e romantico, con i campioni che nascevano all’oratorio e morivano in osteria. Nessuno poteva neanche lontanamente immaginare che in quei lontani anni andava pian piano formandosi l’indimenticabile società sportiva tramatzese: il Gonnostramatza Calcio…>>
Con il vostro aiuto, carissimi amici, cercheremo di ripercorrere la storia calcistica del Gonnostramatza Calcio, in un affascinante e nostalgico viaggio indietro nel tempo. Con immutata passione vi mostreremo il calcio tramatzese in tutte le sue più svariate sfaccettature... perché come diceva il grande mister del Liverpool Bill Shankly “Alcuni pensano che il calcio sia una questione di vita o di morte. Non sono d'accordo. Posso assicurarvi che è molto, molto di più…”
Sa Pipinca

(  Foto di Ziu Loi e Michele Sebis )