Don Giovanni Casu - Gonnostramatza _ Il blog de SuTramatzesu

 

Ci sono 96 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Qual’é la musica preferita dai tramatzesi?

 Rock
 Disco
 Metal
 Pop
 Rap
 House
 Classica
 Jazz
 Folk
 Altro

 

\\ Home Page : Articolo
gen09sab
Don Giovanni Casu
Di Dottor Sagamentu (del 09/01/2010 @ 09:40:52, in Personaggi, linkato 2122 volte)

 Don Giovanni Casu, il “San Giovanni Bosco di Gonnostramatza”

 Giovanni Casu nasce il nove di gennaio del 1907, nel bel mezzo di una tremenda crisi economica e politica che sconvolge non solo l’Italia ma il mondo intero.
Nella modesta casa, a Guspini, un paesone, di allora, settemila anime, non c’e l’abbondanza, e tavolta neanche il necessario, ma Giovanni, un bimbo intelligentissimo, si fa amare da tutti.
Lavora in cento modi.

Porta al pascolo gli animali, attinge l’acqua dal pozzo, innaffia gli orti, sorveglia i bimbi più piccoli di lui e li fa divertire raccontando storielle allegre, costruisce giocattoli, cestini di vimini, gabbie per uccelli. E la sera, dopo la lunga laboriosa giornata, parla del Vangelo a piccoli e grandi, raccolti intorno a lui.
Ma questa sua sofferta infanzia viene ancor più sconvolta dall’arrivo dell’inutile catastrofe della grande guerra del 15-18, che doveva essere una guerra lampo e dura invece ben quattro anni e provoca danni terribili, costa milioni di morti, produce sofferenze inaudite e immense difficoltà economiche. 

Giovanni prega continuamente: “per la conversione dei peccatori, perché si stabilisca presto nel mondo sconvolto e insanguinato la pace giusta e serena, perché presto l’umanità si affratelli nel nome e nell’amore di Dio”. Il suo è sempre più un vivere senza ombre con Dio nell’anima.

Entra così in seminario e finalmente riceve la consacrazione sacerdotale: “Tutto ho lasciato per Iddio. Egli solo mi basta. Con le Divine dolcezze del Sacerdozio mi ha avvinto. Mi ha costituito Suo Sacerdote in eterno”.
Arriva a Gonnostramatza alla fine degli anni trenta, insieme alla sorella che lo aiuterà e conforterà nel suo breve ma intenso cammino di fede e carità cristiana.

Raccoglie intorno a sé i tanti bisognosi e offre loro il confortevole fuoco della sua bontà, dando consigli, incoraggiamenti, pane e pasti caldi. Il giovane parroco si moltiplica per consolarli tutti, per sfamarli tutti. Acquista con i pochi risparmi rimastigli una statua in gesso di San Giovanni Bosco a cui è devotissimo e da cui trova forza e sana ispirazione cristiana. Proprio in onore del Santo il trentuno di gennaio trasforma il piazzale della chiesa di San Michele in un piacevolissimo parco giochi con tanto di albero della cuccagna e organizza indimenticabili pentolacce, riempiendo le vecchie pentole di terracotta con le generose offerte dei tramatzesi benestanti.

Si ingegna a ricavare dai copricapi sacerdotali delle preziose calzature che offre ai piccoli chierichetti, che non hanno scarpe per servire la messa. La gioventù senza appoggio e senza guida ha così la sua fiamma gioiosa.
Quando il 12 settembre del 1943 Don Giovanni Casu muore nel piccolo ospedaletto militare di Ales, conta solo 36 anni. Lascia a un poverissimo ragazzo, che lo aiuta nella sua pastorale animazione, il consunto cappotto e le vecchie scarpe. 

Nel cimitero di Ales, dove è ancora sepolto, lo piangono centinaia e centinaia di tramatzesi, ch’egli aveva saputo trarre dalle tenebre e sospingere verso la luce.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Condividi Condividi
 
# 1
Bellissimo racconto!! Complimenti Dott. sagamentu... in quanto alla festa di San Giovanni Bosco, che appunto si festeggiava il 31 di gennaio, era una bellissima festa dedicata ai bambini!! sarebbe bello che si rifesteggiasse, mi piacerebbe tanto! sarebbe bello per i giovani, ma anche gli adulti rivivrebbero e ricorderebbero la loro infanzia in un pomeriggio di festa.
Di  Nanni Pinna  (inviato il 09/01/2010 @ 10:21:00)
# 2
Don Casu è ancora nei cuori di molti Tramatzesi anche giovani... ma qualcuno non faccia spunto di Don Casu per festeggiare San Giovanni Bosco... Penso ci voglia ben altro per ricordare Don Casu... a buon intenditor poche parole.
Di  Anonimo  (inviato il 10/01/2010 @ 08:13:55)
# 3
Caro Anonimo...io ho ritenuto il post del Dott.Sagamentu un bel racconto!. punto. Poi... firmandoti!, faresti più bella figura.
Di  Nanni Pinna  (inviato il 10/01/2010 @ 19:02:37)
# 4
Grazie Nanni, era il minimo che si potesse fare per un GRANDE come Don Casu. A sentire gli anziani tramatzesi (mio padre compreso) Don Casu era un santo che forse avrebbe meritato più considerazione da parte del paese a cui aveva dato tutto se stesso... Alcune persone di Ales mi hanno raccontato che la tomba del "santo tramatzese" Don Casu è in uno stato di abbandono. Non si potrebbe fare qualcosa per riportare il Don Casu nel cimitero di Gonnostramatza??? Un abbraccio dal Dottor Sagamentu alias Maurizio Medda
Di  Anonimo  (inviato il 11/01/2010 @ 10:54:32)
# 5
data la mia età ho conosciuto don casu solo dai racconti dei miei genitori e da quanto ho letto quì,sono anche io del parere che debba tornare al paese che lui ha stimato e che ancora lo ricorda.fate qualcosa....ciao
Di  anonima  (inviato il 11/01/2010 @ 21:43:20)
# 6
Chiedo scusa per l’intromissione nelle belle storie di Gonnostramatza. Però ritengo giusto testimoniare la grandezza del vostro don Casu per le mie conoscenze, anche se orali. Ho avuto l’onore e la fortuna di essere stato amico di un vostro compaesano e grande prete: Mons. Michele Pinna. Da don Pinna ho sempre sentito raccontare la grandezza nella povertà di don Casu e la stessa vocazione di don Pinna per il sacerdozio è dovuta all’esempio evangelico di don Casu. Gonnostramatza penso che debba onorare al meglio i suoi grandi personaggi.
Di  franco  (inviato il 17/01/2010 @ 17:36:19)
# 7
Ma è fattibile spostare Don Casu nel nostro cimitero tramatzese??? Sarebbe una bella e giusta cosa.
Di  Dayol  (inviato il 18/01/2010 @ 10:24:16)
# 8
Credo non esistano problemi a "traslare" cioè a trasferire la salma del buon Don Casu dal Cimitero di Ales al cimitero di Gonnostramatza, anche perchè sono oramai trascorsi ben 67 anni dalla morte dello stesso. So che qualcosa incomincia a muoversi e credo che presto ci saranno delle buone nuove. Speriamo e ce lo auguriamo di cuore...Saluti
Di  Maurizio Medda  (inviato il 18/01/2010 @ 16:51:55)
# 9
Mio padre lo ricorda con affetto e tutt'ora mi racconta di lui e dei suoi giochi con i bambini. Don Casu lo ha cresimato.
Di  Antonio Porta su fillu de Mondicu  (inviato il 25/01/2010 @ 19:39:23)
# 10
Nanni ci potresti far sapere, cortesemente, se la cosa è fattibile???
Di  Dayol  (inviato il 31/01/2010 @ 12:14:42)
# 11
Ci siamo informati!.... stiamo aspettando ulteriori dettagli, penso si possa fare!
Di  Nanni  (inviato il 31/01/2010 @ 17:48:22)
# 12
Grazie Nanni, gran bella notizia.
Di  Dayol  (inviato il 01/02/2010 @ 08:26:43)
I commenti sono stati bloccati per questo articolo.

 

 


< maggio 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Articoli Scritti _ SuTramatzesu

Titolo
Album ricordi (2)
Associazioni (4)
Blog (33)
Cinema (4)
Cronaca (4)
Cucina (12)
Curiosità Tramatzesi (2)
Eventi (76)
Feste paesane (19)
Feste Religiose (6)
GonnosSport2010 (8)
Istantanee_Tramatzesi (11)
La tua storia (2)
Laboratorio Tramatzese (2)
Libri (9)
Musica Tramatzese (1)
News (31)
Opere (1)
Personaggi (4)
Racconti (4)
Santi Tramatzesi (1)
Sondaggi (6)
Sondaggio (1)
Sport (5)
Stagioni_Tramatzesi (1)
Storia (1)
SuBixinau (5)
SuTramatzesuèqui (2)
Teatro (5)
Tradizioni Tramatzesi (1)
Tramatzesi (1)
Tramatzesi around the World (2)

Catalogati per mese:
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Dicembre 2021
Gennaio 2022
Febbraio 2022
Marzo 2022
Aprile 2022
Maggio 2022

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
In termini di Basket...
27/04/2014 @ 13:44:53
Di Gonnos Sport 2010
A pabillonis il risu...
14/04/2014 @ 15:14:12
Di Gonnos Sport 2010
Seconda partita di f...
13/04/2014 @ 12:24:08
Di Gonnos Sport 2010
Partita difficile pe...
07/04/2014 @ 12:49:17
Di Gonnos Sport 2010
Oggi alle ore 16, il...
05/04/2014 @ 11:49:26
Di Gonnos Sport 2010
CLASSIFICA:Gergei 58...
31/03/2014 @ 12:06:26
Di Gonnos Sport 2010





28/05/2022 @ 12:37:13
script eseguito in 107 ms



Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti di questo blog rappresentano l'opinione personale dell'autore. I commenti sono di proprietà e sotto la responsabilità dei rispettivi autori e non rappresentano il punto di vista dell’autore. Le immagini presenti in questo blog, tranne dove diversamente specificato, sono tratte da internet, sono perciò intese di pubblico dominio. Le immagini che eventualmente risultassero ledere altrui diritti verranno prontamente rimosse a seguito di una segnalazione all'autore.